Nostri giorni – Le sue mani

Dave Branon – In un messaggio all’Università di Cedarville, Dott. Paulo Dixon ha incoraggiato i laureandi del 2002 con le seguenti parole: “I vostri giorni sono le mani di Dio”. La nostra famiglia ha ascoltato questa verità e abbiamo pensato che era appropriata per i laureati, tra cui c’era anche la mia figlia Julie.

Non avevamo idea che cinque giorni dopo la nostra figlia Melissa di 17 anni avrebbe raggiunto il cielo in un incidente stradale – che ci avrebbe lasciato, per ricordare di quel pensiero nel Salmo 31:15, con un nuovo significato.

Con il passare degli anni penosamente ci siamo resi conti che Dio, nei Suoi misteriosi cammini, ha pianificato una vita corta per alcuni cristiani. Penso a quella ragazza cristiana, che aveva sempre un sorriso per tutti, che si è fatta male al dito – e una settimana dopo è morta a causa di un infezione violenta. Oppure quella giovane cristiana che è morta giocando a baseball, quando la palla l’ha centrata al collo. Oppure quel ragazzo che amava Gesù e pescare – è mori investito da una macchina mentre andava in bicicletta tornando da una pesca. Melissa, Heather, Maggie, e Tomás. Nelle loro vite brevi, crearono un legame di fede in Gesù e amore per il prossimo. Quando il loro momento di partire arrivò, erano pronti.

“Confido in te”, disse il salmista, riconoscendo che la sua vita era solamente nelle mani di Dio (Salmo 31:14-15).

“Ma io confido in te, o SIGNORE; io ho detto: «Tu sei il mio Dio». I miei giorni sono nelle tue mani; liberami dalla mano dei miei nemici e dai miei persecutori.” (Salmi 31:14-15)

Credi in Dio e nei Suoi piani per la tua vita?

Articoli correlati:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>