Voglio scoprire la volontà di Dio

Dio vuole molto che conosciamo la Sua volontà per la nostra vita.

Non c’è più grand’allegria e realizzazione nella vita cristiana di sapere la volontà di Dio e compierla.

“Il mondo passa con la sua concupiscenza; ma chi fa la volontà di Dio rimane in eterno” - I Giovanni 2:17

Molti giovani rimangono confusi quando cercano di scoprire la volontà di Dio. La maggioranza delle persone parlano sulla volontà di Dio come se fosse qualcosa che potessero avere totalmente oppure non avere per niente.

La famosa domanda: “Hai già scoperto la volontà di Dio?” dimostra un può di confusione che c’è riguardo questo discorso. Probabilmente quello che vogliono domandare è: “Dio a già rivelato tutti i Suoi piani per la tua vita?”.

Ma il fatto è che Dio non ci rivela quello che Lui a pianificato per ognuno, per uno, due, cinque o dieci anni. Se Lui avesse fatto questo non avremmo bisogno di vivere per fede! Il giusto vivrà per fede, e questo può includere non sapere per dove andare o che cosa fare. Cosi dice la bibbia: “Per fede Abrahamo, quando chiamato, ha obbedito, con lo scopo di andare in un posto per ricevere l’eredità, ed è partito senza sapere dove andava”. Dio non ha rivelato tutto il cammino ad Abrahamo, bensì un passo alla volta.

Non dobbiamo dimenticare che la volontà di Dio ha due aspetti. Al primo posto quello che possiamo chiamare la volontà “generale” di Dio, ed al secondo posto abbiamo la volontà “specifica” di Dio.

Volontà “generale” di Dio

La volontà generale di Dio è rivelata nella Sua parola, la Bibbia.

 

Esempi: Come un giovane può avere certezza che non è volontà di Dio che lui si sposi con una persona non credente, perché Dio ha rivelato questo in II Corinzi 6:14-18. Che cosa dice?

“Non vi mettete con gli infedeli sotto un giogo diverso, perché quale relazione c’è tra la giustizia e l’iniquità? E quale comunione c’è tra la luce e le tenebre? E quale armonia c’è fra Cristo e Belial? O che parte ha il fedele con l’infedele? E quale accordo c’è tra il tempio di Dio e gli idoli? Poiché voi siete il tempio del Dio vivente, come Dio disse: «Io abiterò in mezzo a loro, e camminerò fra loro; e sarò il loro Dio, ed essi saranno il mio popolo».
Perciò «uscite di mezzo a loro e separatevene, dice il Signore, e non toccate nulla d’immondo, ed io vi accoglierò, e sarò come un padre per voi, e voi sarete per me come figli e figlie, dice il Signore Onnipotente»”.

Possiamo sapere la volontà di Dio nel rapporto fisico tra due persone perché I Tessalonicesi 4:1-8 parla chiaramente su questo. Che cosa dice?

“Per il resto dunque, fratelli, vi preghiamo ed esortiamo nel Signore Gesú che, come avete ricevuto da noi in quale modo vi conviene camminare per piacere a Dio, abbondiate molto piú in questo. Voi conoscete infatti quali comandamenti vi abbiamo dato da parte del Signore Gesú. Poiché questa è la volontà di Dio: la vostra santificazione; che vi asteniate dalla fornicazione che ciascuno di voi sappia possedere il suo vaso in santità ed onore, non con passioni disordinate, come i gentili che non conoscono Dio, e che nessuno inganni e frodi negli affari il proprio fratello, perché il Signore è il vendicatore di tutte queste cose, come vi abbiamo già detto e attestato prima. Dio infatti non ci ha chiamati all’impurità, ma alla santificazione, perciò chi disprezza queste cose non disprezza un uomo, ma Dio che vi ha anche dato il suo Spirito Santo”.

Ci sono molti comandamenti nella Bibbia che non lasciano nessun dubbio su quello che Dio vuole. Questi comandamenti ricoprono le maggiori aree della nostra vita. Per questo è importante avere come priorità la lettura, lo studio, la meditazione e l’obbedienza alla Parola di Dio. 

Importante ricordare che una volta che abbiamo capito quello che Dio ha rivelato nella Sua parola non dobbiamo cercare un altro orientamento sul discorso, non possiamo rimanere a discutere gli ordini e i principi di Dio, ma metterli in pratica. Dio non darà nessuna rivelazione “speciale” riguardo quello che Lui stesso ha già rivelato. Per esempio, le bugie saranno sempre bugie. 

Volontà “specifica” di Dio

La volontà “specifica” di Dio è quell’orientamento speciale di cui la Bibbia non ci parla direttamente.

Per esempio, la persona che sposerai, se sarai un medico, un missionario, un avvocato, una casalinga, ecc… tutto questo sarà un’indicazione della volontà “specifica” di Dio.

Ma come Dio agisce in questi casi?

1º. Dio non rivela la Sua volontà in una sola volta, bensì passo per passo. In altre parole, la volontà di Dio non è un “pacco” che Lui consegna nel giorno in cui abbiamo ricevuto la salvezza. È qualcosa che tu devi cercare ogni giorno per tutta la tua vita.

2º. Dio è più interessato in quello che sei anziché quello che fai. Attraverso il Suo grande amore, Lui ti modella per essere all’immagine di Suo Figlio. Leggiamo Romani 8:29. È ovvio che Lui vuole produrre buone opere in noi. E queste opere sono risultato di una vita santa e matura.

3º. È molto probabile che Dio non rivelerà la Sua volontà “specifica” se tu non obbedisci la Sua volontà “generale”! Perché voler sapere la volontà “specifica” di Dio se alla “generale” non stai obbedendo? Per salire una scala, è necessario cominciare dal primo gradino.

4º. Tu devi essere pronto ad obbedire la volontà “generale” e “specifica” di Dio, non importa quale sia.

Ricordati che la volontà di Dio è buona, gradevole e soprattutto perfetta! Amen!

Matteo 7:7-11 ci dice: “Chiedete e vi sarà dato; cercate e troverete, bussate e vi sarà aperto. Perché chiunque chiede riceve, chi cerca trova e sarà aperto a chi bussa. Vi è tra voi qualche uomo che, se suo figlio gli chiede del pane, gli darà una pietra? O se gli chiede un pesce, gli darà una serpe? Se dunque voi, che siete malvagi, sapete dare buoni doni ai vostri figli, quanto piú il Padre vostro, che è nei cieli, darà cose buone a coloro che gliele chiedono”.

Prova a meditare questi versetti e registrali nel tuo cuore, perché è li un grande segreto per risolvere la maggiore parte dei tuoi problemi sulla volontà di Dio per la tua vita. Come Dio è buono! Non hai bisogno di avere paura della Sua volontà. Così come un bambino chiede al suo papà una cosa buona, tu puoi chiedere al nostro Papà che è in cielo con certezza che Lui darà soltanto le cose buone per te. Non c’è più grande allegria o soddisfazione nel sapere che stiamo al centro della volontà di Dio e sono sicuro che è questo che vuoi.

Ora, vogliamo capire alcune maniere come Dio ci guida a scoprire la Sua volontà “specifica”:

1. Dio ci guida attraverso i principi biblici.

2. Dio ci guida attraverso la Sua pace nei nostri cuori (Romani 14:22 e 23 e Colossesi 3:15).

3. Dio ci guida attraverso le circostanze (Atti 16:6-10).

4. Dio ci guida attraverso i consigli delle altre persone.

 

Ecco alcune precauzioni che debbono essere prese, considerando la volontà di Dio per la nostra vita:

1. Non pensare che quello che tu vuoi non possa essere la volontà di Dio – Salmi 37:4.
È ovvio che questo non significa che Lui ci darà qualsiasi cosa. Nostro più grande desiderio deve essere quello di essere gradevole al Signore in tutto. Facendo questo, la Sua volontà diventa anche la nostra e vice-versa.

2. Non pensare che quando tutto va bene, sei al centro della volontà di Dio, e quando le cose vanno male, sei fuori dalla Sua volontà. La prova per sapere se stiamo nella Sua volontà o no è quella di vedere se stiamo obbedendo la Sua parola, anche se questa obbedienza ci può portare attraverso strade tortuose.

3. Non pensare che la disobbedienza sfrenata al Signore possa impedire il nostro ritorno al centro della volontà di Dio. La nostra disobbedienza non sorprende il Signore. La Sua grazia ci raggiunge fino al più profondo abisso.

4. Cure per non prendere delle decisioni precipitose. È facile dire: “Signore, sarò un avvocato o un missionario”, ed insistere convinto che questo sia quello che Dio vuole. Dobbiamo sempre pregare: “Signore, che cosa vuoi per la mia vita?”

5. Non pensare che hai bisogno di una chiamata specifica per essere un missionario oppure un ministro di Dio. Siamo chiamati per essere testimoni e santi.
Alcuni sono “guidati” ad essere missionari, medici, professori, meccanici, ecc. In altre parole, qualunque sia la tua vocazione, abbiamo il privilegio e la responsabilità di essere ambasciatori di Cristo. Dobbiamo avere cura di non prende un verso isolato della Bibbia e usarlo per dire che Dio ha parlato al nostro cuore. Quanti giovani chiudono gli occhi, aprono la Bibbia a caso, mettono il dito su qualche verso e dopo dicono che Dio ha parlato specificamente a loro. La Bibbia non è un libro magico. Questa non è una maniera di trovare la volontà di Dio per la nostra vita.

Mi auguro che questi consigli, suggerimenti su come scoprire la volontà di Dio ti aiutino ad entrare nel centro di quello che Dio ha riservato per te. Che Lui possa darti la saggezza per scoprire la grandezza della Sua grazia e del Suo amore.

Fonte: Dr. Jeremy Camp

Traduzione: Vinicius Sartori Farinelli

Articoli correlati:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>