Ho fatto pace con Dio

Mi chiamo Calogero e sono nato in una famiglia cattolica. I miei genitori non frequentavano affatto la chiesa cattolica ma erano molti devoti ai santi e a Maria (la Madonna) e seguivano tutti i riti pagani e tutte le feste patronali.

La mia infanzia é stata molta dura: lavoro e scuola fino alla terza media e poi ancora lavoro, per aiutare la famiglia.

Sono nato in Sicilia, precisamente a Villarosa provincia di Enna. Ero un ragazzo molto apprezzato nel mio paese con ottimi amici e molto rispettato da tutti.Ero molto attaccato alla chiesa cattolica ed ero devoto ad alcuni santi, ma pensavo che pregare era solo dovere delle donne, noi uomini no.

Un giorno, mentre facevo il militare a Catania, un ragazzo mi regalo una Bibbia e mi pregò di leggerla, ma a me, francamente, non interessava, perché pensavo che io, con le mie opere, avrei conquistato il paradiso, e così l’ho messa da parte.

Mi sono sposato e sono partito per il Belgio. Dopo un anno ho incominciato a praticare la magia bianca, radio-estefia, oroscopi, amuleti ed altre cose.

Un giorno, dopo la nascita di mio figlio, una signora che faceva parte della chiesa cattolica italiana in Belgio é venuta a casa mia per la preparazione del battesimo di mio figlio. Appena entrata quella signora mi ha detto: “Tu non conosci il Signore, ma lui ti conosce”.

Lì per lì non detti peso a quelle parole, ma questo mi ha portato a leggere ogni tanto la Bibbia, ma nei miei occhi c’era un velo, non capivo niente.

Ho incominciato ad andare in chiesa cattolica, ma mi vergognavo a pregare e mi appartavo e, accendendo un cero, pregavo di nascosto.

Un giorno mia moglie mi ha fatto pervenire una lettera di un avvocato chiedendo il divorzio. Il mondo mi é crollato addosso, ero solo, senza parenti, senza amici e senza soldi perché lei aveva preso tutto. Mi sono trovato in un brutto periodo, ma DIO aveva un piano per me, capii che dovevo confidare con Lui ed Egli mi avrebbe aiutato.

Ma ero combattuto da due forze: la prima era di farmi vendetta da me stesso (avevo due pistole: una calibro 9 e una 7,65 con cento cartucce); la seconda era DIO, che mi parlava dicendomi di affidarmi a Lui che mi avrebbe aiutato; quelle parole però mi disturbavano.

Una sera sono partito per andare ad uccidere mia moglie e i miei suoceri, prendere mio figlio e scappare in Sicilia.

Ho preso la macchina e sono partito, dopo sette kilometri ho forato una gomma. Non ho avuto il tempo per cambiarla e per pulirmi, perché pioveva, non c’é l’ho fatta, e sono ritornato indietro.

L’indomani, nel mio posto di lavoro, ho trovato un biglietto dove c’era raffigurato un uomo con una macchina, con il cofano aperto, e questo biglietto diceva: “La tua vita é in panne; DIO é il tuo meccanico”.

Mi sono incuriosito e l’ho letto, diceva: “Siamo dei cristiani che leggono la Bibbia e preghiamo GESU’, il Salvatore del mondo”.

Sono andato in quella chiesa e la mia prima impressione è stata quella di essermi trovato in una setta.

Ma dopo averla frequentata alcune volte, mi sono accorto che quei cristiani erano delle persone che DIO aveva mandato per me.

Un giorno un fratello mi ha detto: “Cosa aspetti per dare il tuo cuore a GESU’ CRISTO?”. Io gli risposi: “Cosa debbo fare?”. Questi mi portò in disparte, si é inginocchiato e ha pregato imponendomi le mani. In quel momento ho sentito un calore immenso e una pace che da molto che non avevo più.

Questo miracolo di DIO é stato nel luglio del 1993. Nel 1994 mi sono battezzato, ed é stata la decisione più bella che ho fatto nella mia vita.

Da quel giorno seguo GESU’ CRISTO, ho buttato le pistole, ho confessato che ero un peccatore, ho bruciato tutti i libri esoterici, i pendolini e le carte; ho bruciato tutte le immagini gli amuleti e DIO mi ha liberato da tutto.

Gloria sia a LUI, il nostro SIGNORE e Salvatore GESU’ CRISTO.

Dio dice: “Venite, quindi, e discutiamo assieme; anche se i vostri peccati fossero rossi come scarlatto, diventeranno bianchi come neve”.

Io ho fatto pace con DIO, e tu?

Articoli correlati:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>