Perduti

Perduti...David H. Roper - Quando ero all’università ho lavorato come guida, portando dei ragazzi in spedizione attraverso il Parco Nazionale Rocky Mountains, in Colorado (USA). Un giorno, uno dei ragazzi è rimasto molto indietro ed è finito per prendere una strada sbagliata. Quando siamo arrivati nel rifugio ci siamo accorti che lui non era presente. Sono uscito alla sua ricerca velocemente.

Poco prima del calar del sole, l’ho incontrato – era seduto vicino ad un lago – totalmente perso e solo. Con gioia, l’ho abbracciato forte forte e l’ho portato in braccia insieme al resto del gruppo.

In una storia scritta dallo scozzese George MacDonald, lui racconta di una giovane donna che incontra una bambina da sola e perduta in una foresta. Lei prende la bimba tra le sue braccia e la porta a casa, da suo padre. Dopo questa esperienza, lei comprese “il cuore del Figlio dell’Uomo, che è venuto a cercare e portare i figli perduti dal Suo Padre.”

Desidero che anche tu possa conoscere il cuore di Gesù, il Figlio dell’Uomo, che è venuto a trovare e portare i suoi figli perduti di ritorno al Suo Padre. “Perché il Figlio dell’uomo è venuto per cercare e salvare ciò che era perduto” (Luca 19:10). Non importa quanto lontano sei andato e quanto sei smarrito, Lui è venuto a prenderti e salvarti.

«Chi di voi, avendo cento pecore, se ne perde una, non lascia le novantanove nel deserto e non va dietro a quella perduta finché non la ritrova? 5 E trovatala, tutto allegro se la mette sulle spalle; 6 e giunto a casa, chiama gli amici e i vicini, e dice loro: “Rallegratevi con me, perché ho ritrovato la mia pecora che era perduta”. Luca 15:4-6

Articoli correlati:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>