Nigeria, Natale di sangue

JOS (Nigeria) – È salito a 41 morti il bilancio del Natale di sangue in Nigeria, dopo una serie di attentanti e attacchi alle chiese cristiane. Trentadue vittime si sono registrate la sera della vigilia in due diverse zone della città di Jos, dove sono esplosi almeno sette ordigni, uno dei quali aveva come obiettivo una chiesa. Nelle stesse ore, i membri di una setta islamica hanno attaccato tre chiese nella zona nord del paese, uccidendo sei persone e dando alle fiamme uno dei luoghi di culto.

Jos si trova nel centro della Nigeria, stretta fra il nord a predominanza musulmana e il sud dove i cattolici rappresentano la maggioranza, ed è stata per lungo tempo teatro di scontri etnici e religiosi. Dietro le violenze c’è la lotta per il potere economico e politico fra i cristiani Berom, gruppo etnico indigeno della regione e i musulmani Hausa-Fulani.

da: Asca
data: 27 dicembre 2010

Articoli correlati:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>