Andare in bicicletta

“Tutti costoro (…) avendo avuto buona testimonianza per la loro fede…” (Ebrei 11:39).

In una lettera, Albert Einstein consigliò il suo figlio Edoardo con le seguenti parole: “Vivere è come andare in bicicletta. Per mantenere l’equilibrio hai bisogno di mantenersi in movimento”. Il consiglio del grande fisico è saggio e pratico.

Questo saggio consiglio può essere applicato nella vita cristiana. Molti cristiani continuano avanzando nella fede in mezzo alle circostanze dolorose e difficili. Però, nel affrontare una sconfitta morale personale, perdono l’equilibrio e cadono. Il pentimento e il sentimento che non meritano più il perdono di Dio, gli mantengono a terra e loro non si muovono più nel proprio cammino spirituale.

La Bibbia ci da molti esempi di coloro che affrontarono forte sconfitte personali. Abramo mentì a Faraone riguardo sua moglie (Genesi 12:11-17). Jacob ingannò suo padre per poter ottenere la benedizione che apparteneva ad Esau (Genesi 27:18-29). Mosè disobbedì a Dio quando colpì la roccia anziché parlargli (Numeri 20:7-12). Nonostante le loro mancanze, leggiamo che: “Tutti costoro (…) avendo avuto buona testimonianza per la loro fede…” (Ebrei 11:39).

Questi personaggi biblici sono messi come esempi perché dopo le loro cadute sono tornati a Dio e iniziarono a seguirlo nuovamente. Hai perso il  tuo equilibrio spirituale a causa di una scelta peccaminosa e adesso questo ti mantieni a terra? Pentiti e segui il Dio delle seconde opportunità ancora una volta.

Il nostro Dio è un Dio delle secondo opportunità.

Dennis Fisher tradotto da Vinicius F.

Articoli correlati:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>