Martin Luther King – I have a dream

Desidero consigliare a tutti la visione di questo documentario (in DVD), Martin Luther King, un uomo che credeva nell’amore di Dio e nei diritti civili di tutti gli essere umani. Il suo modo di manifestazione non violenta anche quando gli altri rispondevano con la violenza serve come un grande spunto di riflessione a tutti noi. Assolutamente da non perdere!

Il 29 agosto del 1963 a Washington, durante la più imponente marcia per il riconoscimento dei diritti civili negli Stati Uniti, il reverendo Maritn Luther King pronuncia il suo discorso più famoso: «I have a dream: that one day this nation will rise up and live out the true meaning of its creed. We hold these truths to be self-evident, that all men are created equal» (Ho un sogno: che un giorno questa nazione si sollevi e viva pienamente il vero significato del suo credo. Riteniamo queste verità di per se stesse evidenti, che tutti gli uomini sono stati creati uguali). Il 1963 è considerato uno spartiacque nella storia degli Stati Uniti, per la grande marcia dell’agosto su Washington, per l’assassinio di Kennedy e per l’influenza dei media e in particolare della televisione che diffuse le immagine delle repressioni e degli attacchi subiti durante le manifestazioni non violente per il riconoscimento dei diritti civili. I temi, le vicende, gli uomini che hanno portato agli eventi del 1963 e alle sue ripercussioni nella storia degli Stati Uniti e del mondo sono analizzate nel lungometraggio Martin Luther King – I have a dream (Dr. Martin Luther King, Jr.: A Historical Perspective, 1994) del giornalista, scrittore e documentarista Thomas Friedman. Il documentario esce in Italia in DVD per la collana di storia americana di Cinehollywood accompagnata da un libro a cura di Ezio Savino, Martin Luther King. Oggi ho un sogno (CHW Edizioni, pag. 24).

Friedman ripercorre la vita del pastore e la lunga storia della lotta per l’emancipazione e per i diritti civili: attraverso un dettagliato e a volte inedito repertorio d’immagini e documenti, il regista ricostruisce il percorso fatto dall’800 fino all’assassinio del reverendo Martin Luther King, seguendo un classico percorso cronologico. Friedman crea un mélange equilibrato tra il resoconto storico, raccontato dalla voce di Arthur Berghardt, e i discorsi di King. Il documentario si presenta soprattutto come uno strumento didattico con un’impostazione didascalica, un lavoro di ricerca dettagliato, ricco di riferimenti e interessanti immagini di repertorio.

Lo stile scelto da Friedman viene sostenuto anche dall’unico extra del DVD nel quale vengono presentati, divisi in ordine cronologico, gli eventi e i personaggi che hanno segnato le tappe del movimento: la Timeline con gli eventi cruciali della lotta per l’emancipazione e per diritti civili degli afroamericani si presenta con una serie d’immagini seguite da un breve testo che ne spiega il significato. Anche il breve testo curato da Ezio Savino ha un’impostazione simile al documentario: riporta infatti il discorso pronunciato da Martin Luther King il 10 dicembre del 1964 in occasione del ritiro del premio Nobel per la Pace, al quale seguono dei brevi capitoli di analisi e approfondimento di alcuni temi: l’ars oratoria ricca di metafore e parabole del reverendo e il suo rapporto con la musica, fino alla riflessione sugli oppositori delle frange estreme del movimento, tra cui Malcom X.

Martin Luther King – I have a dream offre dunque la possibilità di conoscere la figura del reverendo King e, seppur attraverso un percorso classico e didattico, l’opportunità di ascoltare tutti i discorsi originali di Martin Luther King, sentendoli dalla sua voce e lasciandosi catturare dalla sua fiduciosa visione del mondo.

Sito CLC per l’acquisto del DVD.

Articoli correlati:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>