La grazia preserva la vita

“Perché la creazione è stata sottoposta alla vanità, non di sua propria volontà, ma a motivo di colui che ve l’ha sottoposta, nella speranza che anche la creazione stessa sarà liberata dalla schiavitù della corruzione per entrare nella gloriosa libertà dei figli di Dio. Sappiamo infatti che fino a ora tutta la creazione geme ed è in travaglio” – Romani 8: 20-22.

La presenza del peccato nel cuore umano ha portato divisione, competizione, discriminazione e separazione tra le creature di Dio; ma la grazia del Signore controlla la vita sulla terra, ne ha cura, perché anche la natura soffre le conseguenze del peccato. Così le meravigliose promesse di Dio comprendono la redenzione della natura dal peccato e dalle sue conseguenze quando questo sarà finalmente sconfitto (Isaia 35:1,2,7; 55:13).

La natura rappresenta la grazia di Dio che si percepisce facilmente nella conservazione della vita sulla terra. Il sole e la pioggia mantengono la vita sul pianeta e determinano la produzione del cibo. Le stagioni si succedono portando i loro benefici agli esseri umani e alla natura stessa. Tutto nell’universo rende testimonianza a un Creatore che conserva la vita, nonostante l’intrusione del peccato e le sue conseguenze.

L’equilibrio ecologico della natura è stato turbato in alcune parti del mondo, in genere per ignoranza o per una visione limitata da ambizioni economiche (spesso in nome dello sviluppo e del progresso) che non tiene conto delle conseguenze a lungo termine. Ma, nonostante l’opera distruttiva compiuta, possiamo ancora notare tracce dell’opera meravigliosa di Dio: i bei campi di Alberta, nel Canada, le grandi scogliere australiane, i fiordi norvegesi, la stupefacente, misteriosa, intatta natura africana, la magnificenza della foresta amazzonica, le molteplici varietà di uccelli nutriti ogni giorno dalla benevola mano di Dio, la quantità inimmaginabile di animali propri di ogni regione del nostro pianeta, gli innumerevoli tipi di alberi con i loro frutti.

Ci può ancora esserci qualche dubbio che tutto ciò esista per caso? L’evidenza suggerisce un Creatore che preserva la vita. Chi tra noi ha sperimentato l’abbondanza della grazia divina è tenuto a fare la propria parte per preservare la natura. La grazia divina protegge e accresce la vita sul nostro pianeta; e noi siamo chiamati a renderne testimonianza.

Fonte: dalla newsletter “Notizie Avventiste”, Francesco Zenzale

Articoli correlati:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>