La teologia è per tutti

“… sono il SIGNORE. Io pratico la bontà, il diritto e la giustizia sulla terra…” Geremia 9:24

Alcune persone dicono che la teologia è soltanto per i “professionisti”. Ma la situazione nei giorni del profeta Geremia dimostra come è importante quando tutti sanno quello che Dio dice riguardo se stesso.

Gli studiosi della religione di quell’epoca presentavano Dio in modo incorretto, profetizzando “…l’inganno del loro cuore…” (Geremia 23:26) e sviando il popolo con le loro menzogne (Geremia 23:32). Come risultato della disonestà di queste persone, il popolo non conosceva la vera natura di Dio.

Oggi ci sono molte persone che parlano di Dio come qualcuno adirato, vendicativo e pronto a punire le persone alla minima offesa. Dio, invece, descrive se stesso come “… misericordioso, pietoso, lento all’ira, ricco in bontà e fedeltà…” (Esodo 34:6). Altre persone presentano al mondo un immagine di un Dio così amorevole che non sarebbe capace di punire le trasgressioni. Ma Dio, invece, descrive se stesso come come colui che pratica il diritto e la giustizia (Geremia 9:24). Lui è entrambi: un giusto Giudice ed un Padre amorevole. Se mettiamo in risalto uno tralasciando l’altro, creeremo una falsa immagine di Dio.

La cosa più importante da conoscere riguardo la persona di Dio e annunziare al mondo è che Lui non desidera punire le persone, ma vuole che si pentono affinché possa perdonarle (2 Pietro 3:9). Tuttavia, per essere veramente amorevole, Dio ha anche bisogno di essere completamente giusto.

Ognuno deve affrontare il volto del Signore come Salvatore o come Giudice.

* Definizione di “teologia” (dal greco antico θεός, theos, Dio[1] e λόγος, logos, “parola”, “discorso”, o “indagine”) è la disciplina che studia Dio. (Wikipedia)

Articoli correlati:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>