Cose troppo meravigliose



Allora Giobbe rispose al SIGNORE e disse:
«Io riconosco che tu puoi tutto e che nulla può impedirti di eseguire un tuo disegno.
Chi è colui che senza intelligenza offusca il tuo disegno?
Sì, ne ho parlato; ma non lo capivo; sono cose per me troppo meravigliose e io non le conosco.
Ti prego, ascoltami, e io parlerò; ti farò delle domande e tu insegnami!
Il mio orecchio aveva sentito parlare di te ma ora l’occhio mio ti ha visto.
Perciò mi ravvedo, mi pento sulla polvere e sulla cenere». (Giobbe 42,1-6)

Articoli correlati:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>