Un figlio è imitatore del padre

“Siate dunque imitatori di Dio, perché siete figli da lui amati; e camminate nell’amore come anche Cristo vi ha amati e ha dato se stesso per noi in offerta e sacrificio a Dio quale profumo di odore soave.” Efesini 5:1,2

Un ragazzo si trovava lungo il ciglio di una strada, di lì passò il Re e domandò al ragazzo: “I tuoi genitori sanno che tu sei qui?”

Il ragazzo rispose: “Non ho più i genitori, sono morti in un incidente stradale”.

Il Re disse: “Chi è il tutore?” E il ragazzo rispose “Io non ho nessuno, io vivo così, per strada”.

Il Re allora chiese al ragazzo: “Ti piacerebbe avere vestiti nuovi?”

Il ragazzo disse: “E chi me li darebbe?” Il Re rispose “Io ti darei vestiti nuovi, quello che devi fare è venire a vivere con me”.

Il ragazzo allora continuò e disse: “Per essere il tuo figlio devo fare un bagno ed indossare vestiti nuovi?”

Il Re rispose “Nessuno, per essere mio figlio, deve farsi il bagno e indossare vestiti nuovi”.

Così il ragazzo si incamminò con il Re. Giunsero a palazzo e il Re subito chiese alla sua servitù di fare un bagno al ragazzo e di vestirlo; il ragazzo fermò dicendo al Re che il loro accordo non era questo, e il Re rispose: “Però ora sei mio figlio e ti devi vedere come tale”.

Spesso noi non riflettiamo, come figli, l’immagine del Padre, il Re dei Re.

Eppure siamo stati adottati da Dio Padre per essere immagine Sua!

Fonte: dal calendario “Più che Vincitori”, 14 agosto 2011

Articoli correlati:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>