Il Pastore Zhang Rongliang, viene rilasciato di prigione dalle Autorità Cinese!

VERONA – Confermato oggi all’organizzazione cristiana evangelica Porte Aperte che il pastore cinese Zhang Rongliang è stato rilasciato di prigione ieri notte (il 31/08/2011). In carcere dal 2004 per la sua attività pastorale in comunità cristiane familiari è stato arrestato ben cinque volte, totalizzando più di dodici anni di prigione.

La prima volta, nel 1974, finì in un campo di lavori forzati a Xi Hua per sette anni, colpevole di “attività religiose contro la rivoluzione comunista”.
Per tutto il periodo di detenzione la moglie, Chen Hongxian, ha potuto fargli visita solo una volta al mese e la sua era l’unica visita che potesse ricevere. Per molto tempo il pastore Zhang Rongliang è stato oggetto di una “campagna” di lettere e cartoline di sostegno indetta proprio da Porte Aperte.

Il pastore Zhang si dice profondamente grato a Dio per la sua liberazione e a tutti coloro che hanno pregato per lui. Ora gli è necessario un lungo periodo di riposo dato che le sue condizioni di salute recentemente non erano delle migliori. Zhang, infatti, ha vari problemi fisici, tra cui diabete e scompensi della pressione sanguigna. Inoltre è stato vittima nel luglio del 2007 di un ictus che gli ha paralizzato parte del corpo. Ora si è ripreso abbastanza bene, ma la vita nei campi di lavoro forzato di certo non aiutava. Il riposo, ha affermato il pastore, gli è necessario anche per cercare la volontà e la guida di Dio per la sua vita e per ciò che continua a definire, nonostante le difficoltà sopportate, «il suo ministero pastorale».

“fonte: www.evangelici.net

http://www.evangelici.net/notizie/images/zhang%20rilasciato.jpg

Articoli correlati:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>