Stai zito, vogliamo stare in “pace”! ²·°

uomo che piangeQualche tempo fa è successo un fatto in un autobus di una città in Brasile, un giovane ragazzo come di consueto si trovava dentro l’autobus, probabilmente si dirigeva al lavoro, o stava andando da qualche parte, per un instante mentre l’autobus camminava, fortemente è stato spinto dallo Spirito Santo a rivolgersi in alta voce ai passeggeri, dicendo: “Gesù sta ritornando, vi prego, ravvedetevi mentre ancora c’è tempo”, mentre proferiva il suo discorso, è stato interrotto da un signore che si sedeva in fondo, dentro l’autobus che gli sgridava ordinando: “Stai zito, vogliamo stare in pace!”Il giovane intimidito dalle parole di costui,  subito si è seduto rimanendo zito, ma, lo Spirito Santo continuava a “toccare fortemente” il suo “cuore” e lo spingeva a pronunciare le medesime parole, fin quando lui di nuovo, si alza, ripete le parole e ancora una volta la stessa persona si alza arrabbiata sgridandolo di tacere, il ragazzo per la seconda volta ritorna al suo posto impaurito, però il desiderio che Dio gli aveva messo dentro al cuore, era più forte della sua paura e lui si alza per la terza volta e pronuncia le suddette parole, però, come un fatto in sequenza il signore di prima si alza ancora più arrabbiato con voce ancora più alta, però questa volta viene interrotto dal suo figliuolo che stava seduto accanto a lui, il bambino lo guarda e li dice testuali parole: “papà non farlo tacere un’altra volta, lui è stato mandato da Dio!”.

Costui con gli occhi spalancati, la bocca tremola ed il viso arrossito, cade inginocchiato al pavimento dell’autobus, piangendo, con il corpo piegato. Il ragazzo vedendo la scena, corre verso di lui e domanda cosa succedeva e perché lui piangeva, l’uomo dispiaciuto, frastornato tra il pianto che distingueva la disperazione del suo stato di vita e la felicità per l’accaduto, rivolge il suo sguardo verso quel ragazzo e parla a bassa voce: “Riconosco che veramente tu dici la verità ed è Dio che ti fa dire queste parole, mio figliuolo era MUTO ed ora parla , È UN MIRACOLO, DIO SIA LODATO”.

Succedono ogni giorno episodi di questo genere, non necessariamente seguiti da un miracolo o cose eclatanti, ma ogni giorno vediamo persone che si girano per non ascoltare la verità, sgridano i portatori di buone novelle, affrettano i passi per non ascoltare sul “pubblico spettacolo del calvario”…

Si mascherano di una felicità del tutto inesistente, si pronunciano come persone buone, piene di salute, ma che in verità dentro il cuore e la mente, sono distrutte, amareggiate e non hanno speranza di una giornata in cui la loro anima sarà ristorata e le speranze rinnovate…

Però, il desiderio del cuore di Dio per la salvezza de essi è cosi intenso, che loro continueranno a girare le spalle a questi episodi, continueranno a ridere, a far finta che ciò di cui si parla potrebbe essere in futuro lontano, e che le persone che stanno proclamando le parole di avvertenza sono dei disoccupati o pazzi, ma DIO con il suo amore immenso, con la GRAZIA che raggiunge ogni peccatore, continuerà a cercargli e dire …”SONO qui lascia i tuoi peccati, abbandona la vita di bugie e falsità, ti voglio guarire, dare una vita piena e vera, darti la vita eterna e più che altro farti felice pur in mezzo alla tempesta”!

Rifletti su le parole di questa testimonianza e verifica quante volte hai sgridato: taci, voglio stare in “pace”, alla voce di Colui che ti vuole solo abbracciare e dire, stai sereno SONO qui, affidati a me, Io ti amo e ti voglio salvare. Gesù!

 

testo: Lucas Farinelli.

2.0

però il desiderio del cuore di Dio per la salvezza de esso è cosi intenso, che costui o colei continueranno a girare le spalle a questi episodi, ma DIO con il suo amore immenso continuerà

anche Lui a cercarti e dire …”SONO qui lascia i tuoi peccati, abbandona la vita di bugie e falsità, ti voglio guarire, dare una vita vera, darti la vita eterna e più che altro farti felice anche in mezzo alla tempesta”.

Rifletti su le parole di questa testimonianza e verifica quante volte hai sgridato, tace a Colui che ti vuole solo abbracciare e dire SONO qui affidati a me!

testo: Lucas Farinelli.

Articoli correlati:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>