Elementi della “Vera Comunione”

“E la pace di Cristo, alla quale siete stati chiamati per essere un solo corpo, regni nei vostri cuori; e siate riconoscenti.” – Colossesi 3:15

“Ecco quant’è buono e quant’è piacevole che i fratelli vivano insieme!” – Salmo :133

  • Nella vera comunione, la gente sperimenta l’autenticità: e questo richiede una condivisione sincera, cuore a cuore, a volte anche viscerale. Essere sinceri richiede coraggio e umiltà.

  • Nella vera comunione, la gente sperimenta la mutualità: questa è l’arte di dare e ricevere, è il cuore della comunione. La Bibbia ci comanda di rendere conto gli uni agli altri, di incoraggiare, di servire e di onorare reciprocamente. Tu non sei responsabile per tutti coloro che sono nel corpo di Cristo, ma sei responsabile verso di loro. Dio si aspetta che tu faccia il possibile per aiutarli.
  • Nella vera comunione, la gente sperimenta la simpatia: questo significa partecipare e condividere  il dolore altrui. Cioè essere compresi e conoscere i sentimenti degli altri. Questa comunione può essere nella condivisione, nello studio della Parola, nel servizio o nella sofferenza.
  • Nella vera comunione, la gente sperimenta la misericordia: la comunione è un luogo di grazie, dove gli errori non vengono rimarcati ma cancellati. La comunione si verifica quando la misericordia sconfigge la giustizia. La misericordia di Dio per noi è il motivo per cui dobbiamo mostrare misericordia agli altri. Ricorda, non ti sarà mai chiesto di perdonare qualcun altro più di quanto Dio abbia già perdonato te. Molte persone non vogliono perdonare poiché non comprendono la differenza fra fiducia e perdono. Il perdono significa lasciare andare il passato. La fiducia riguarda invece il comportamento futuro. Il perdono dev’essere immediato, sia che la persona lo chieda o no. La fiducia dev’essere ricostruita nel tempo.

“Portate i pesi gli uni degli altri e adempirete così la legge di Cristo.” – Galati 6:2

Caro amico(a) che possiamo vivere la vera comunione nella chiesa dove Lui ci ha chiamati a servirLo. Dio ha tanta pazienza con noi, allora perché non avere anche noi pazienza verso il nostri fratelli e sorelle? :-)

Dio ti benedica!

Fonte: elenco tratto dal libro “Una vita con uno scopo” cap. 18,  Rick Warren

Articoli correlati:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>