Alberi

Alberi, alberi silenziosi, maestosi, altezzosi, si ergono davanti a me.

Si stringono, si scontrano, si ammassano, si delineano nello scenario dei
monti.

Ti guardano corrucciati, rattristati da una pioggia che, continua e silente,
appesantisce quel abito verde, reso un pò “demodé”.

da nuvole bianche trasparenti e capricciose. Alberi che aspettano e ricordano…
un giorno di sole, una luce che irradia fra i rami, inturgidendoli di spessori,
di splendore e di odore.

L’abito della festa, smagliante, verdeggiante che chiude fra le pieghe suoni
misteriosi di boschi e ruscelli limpidi e gorgoglianti.

Alberi impettiti, insuperbiti per le altezze maestose, per le perfette
aperture dei rami come aquile maestose che spiccano il volo e come braccia che
si alzano verso il cielo ringraziando il buon Dio per le Sue grazie.

Anna Maria Basilone

Articoli correlati:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>