Nigeria, strage dei pentecostali, ora è coprifuoco

ABUJA (Nigeria) – Resta alta la tensione a Otite, un sobborgo di Okene, nello stato centrale di Kogi, dopo l’ultimo massacro avvenuto in Nigeria. Il comandante locale della polizia, Muhammadu Katsina, ha intanto confermato che le vittime di lunedì alla chiesa pentecostale “Deeper Life Bible Church” sono venti, tra cui il pastore, Stephen Lambe, e numerose donne.

Diciassette sono i feriti, dice all’Agi Yushau Shuaib, portavoce dell’Agenzia nazionale per le emergenze umanitarie (Nema), di cui alcuni in gravi condizioni, per cui si teme un ulteriore incremento del bilancio finale. Nell’area di Okene vige adesso un coprifuoco notturno e l’embargo alla circolazione delle “okada”, le popolarissime moto-taxi utilizzate anche da criminali comuni e terroristi.

I provvedimenti, spiegano le autorità locali, «sono stati adottati per ristabilire l’ordine nella zona, dopo che ieri un commando armato ha ucciso due militari di guardia alla moschea centrale di Okene, probabile “avvertimento” di possibili rappresaglie contro la comunità musulmana della zona», afferma all’Agi un residente di Okene.

Al momento, conferma Muhammadu Katsina, nessun arresto è stato effettuato per l’eccidio alla Deeper Life Bible Church, ma l’attenzione degli investigatori continua a concentrarsi sui terroristi islamici di Boko Haram, anche se lo stato di Kogi raramente è stato teatro di azioni riconducibili al gruppo responsabile dal 2009 della morte di almeno 1.600 persone.

Nelle ore precedenti all’assalto alla chiesa pentecostale, inoltre, la polizia aveva portato a termine un’operazione contro la criminalità locale conclusasi con l’arresto a Okene di diciassette persone e il sequestro di esplosivi e kalashnikov, l’arma utilizzata nell’assalto di lunedì alla chiesa.

Fonte : Repubblica.it – 8 agosto 2012 – tramite Evangelici.net

Articoli correlati:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>