La Sua promessa è davanti a te

Lo scrittore agli Ebrei percepisce stanchezza ed impazienza accrescersi nei credenti. Il suo scopo era quello di fargli capire quale fosse l’arma più efficace utilizzata da Satana contro coloro che pur facendo bene, si stancano: l’impazienza con Dio.
Ecco qui come funziona. Dopo un lungo periodo di afflizione, il diavolo pianta questo pensiero, “Dio sa che ti sei fidato di Lui e che Gli sei stato fedele fino ad ora. Tu non avresti mai dubitato della Sua volontà ed abilità di aiutarti. Quindi, dov’è adesso dopo tutto questo tempo? Perché non ti aiuta? È così che risponde alla fedeltà dei Suoi servi?”
Satana utilizza questa precisa strategia ancora oggi contro molti santi, piantando semi di impazienza nei confronti di Dio. Lui ti sta dicendo che il Signore non supplirà al tuo bisogno, che tu vivrai da cristiano di seconda classe, triste e solo per il resto della tua vita.
Magari stai sentendo la voce accusatrice di Satana che dice: “Perderai il lavoro, perderai la tua casa. Tutto quello per cui stai pregando e confidando sarà vanificato. È ovvio che stai fallendo nella fede. È arrivato il tempo di gettare la spugna e tornare indietro”.
Pensa a ciò che lo scrittore agli Ebrei stava dicendo a questi santi nella sofferenza. Che messaggio da dare a gente impantanata nella tribolazione più profonda! Avevano perso tutte le loro proprietà e i loro averi sopportando un lungo combattimento. E adesso gli viene detto da qualcuno e con una certa autorità: “Avete bisogno di pazienza. Credete solamente e aspettate. La promessa sta per arrivare”.
Sì, è difficile avere pazienza ma confidare al tempo stesso nel Signore cercando di non farci ingannare da Satana. Sappi che la Sua promessa è proprio davanti a te e che Lui non ti ha mai abbandonato.

D. W. (fonte: La Bibbia ogni giorno, Facebook)

Articoli correlati:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>