Un altro Gesù, un altro Spirito, un altro Evangelo

di David Wilkerson ( 7 Ottobre 1991 )
__________

Qualche tempo fa un ministro chiamò il nostro ufficio, molto turbato. Disse che nella sua chiesa predicava santità e vita crocifissa, sembrava avere un vero cuore da pastore. Poi ci raccontò che alcuni membri della sua chiesa avevano cominciato a seguire qualche tipo di seminari speciali – ed erano tornati a casa pronti ad abbandonare la sua congregazione.

Essi gli dissero: “Dio ci ha portati ad una nuova rivelazione che ha cambiato la nostra vita. Abbiamo sentito cose che non avevamo mai sentito prima. Pensavamo di essere salvati, ma adesso sappiamo che non lo eravamo. Tutto ciò che abbiamo creduto riguardo gli ultimi tempi era sbagliato. Abbiamo visto una nuova verità.”

Continue reading

Il grido dei perduti

La visione sconvolgente di William Booth:

In uno dei miei recenti viaggi, mentre guardavo dalla finestra della carrozza, mi ritrovai a pensare alla condizione misera delle moltitudini che mi circondavano. Stavano vivendo spensieratamente nella ribellione più aperta e spudorata contro Dio, senza un pensiero per la loro salute eterna.

Mentre guardavo fuori, mi pareva di vederli tutti… Milioni di persone intorno a me, abbandonati al bere ed al proprio piacere, al ballo e alla loro musica, agli affari e alle proprie ansietà, alla politica ed ai loro guai. Ignoranti, in molti casi testardamente ignoranti, oppure gente che conosce la verità, ma non se ne cura affatto. E tutti, tutti quanti, si trascinano nelle loro bestemmie diaboliche davanti al Trono di Dio. Mentre la mia mente era così impegnata, io ebbi una visione. Vidi un oceano scuro e tempestoso. Su di esso, nubi nere incombevano minacciose; attraverso di esse, di tanto in tanto apparivano vividi bagliori e rumoreggiavano forti tuoni, mentre i venti fischiavano e le onde crescevano e spumeggiavano, si alzavano e si infrangevano, solo per risorgere schiumanti, innalzarsi ed infrangersi nuovamente. In quell’oceano pensai di vedere miriadi di poveri esseri umani che affondavano e riaffioravano, gridando, bestemmiando, lottando ed annaspando; e mentre
alcuni si agitavano bestemmiando e urlando ancora, altri affondavano per non riemergere più.

Continue reading

Tiziana Scala

Tiziana Scala è una cantautrice e ministro di lode. Nasce a Siracusa. Fin dall’infanzia si appassiona alla musica e già all’età di quindici anni partecipa a un concorso canoro nel siracusano. Più matura, in seguito a tristi avvenimenti familiari, si trasferisce nel nord d’Italia e si esibisce in serate di karaoke, in piano bar e a matrimoni. Torna a Siracusa per qualche anno, poi di nuovo al nord dove sente in sé un’acuta solitudine spirituale.

Nel 2005, tornata in Sicilia, le parlano di Gesù e inizia a frequentare una chiesa evangelica. Qui comprende che Cristo avrebbe colmato quella solitudine, avviene la conversione e, un anno dopo, il suo battesimo. Da allora continua a cantare melodie di lode a Dio prima con il gruppo “Jesus inside” a Siracusa, poi in una chiesa di un’altra località dove sente di crescere sia spiritualmente, sia in campo musicale. Durante questo periodo comincia a scrivere testi di canzoni cristiane, partecipa con il gruppo Koinonia alla produzione di un cd uscito nel 2008 “ Mi ami tu” e porta la sua testimonianza di fede e il suo canto in campagne evangelistiche in vari paesi dell’isola. Si trasferisce poi a Verona dove ora vive. Nel 2009 nasce il suo ministero di lode e adorazione ADorando Dio, e il progetto per il suo primo lavoro discografico.

Continue reading

A proposito dei battesimi del 3 agosto 2014

Circa 2000 anni fa l’eunuco disse a Filippo: ecco dell’acqua, cosa mi impedisce di essere battezzato? E Filippo rispose: se tu credi con tutto il cuore, lo puoi.

Oggi, Agosto 2014, il miracolo si è rinnovato nella nostra chiesa sita in via S. Panagia. 17 neofiti sono scesi nelle vasche battesimali, ma quello che è stato più bello constatare è che erano per la maggior parte adolescenti, alcuni giovani ed altri adulti. Perché l’accento posto su gli adolescenti?

Continue reading

Così dice l’Eterno

Così dice l’Eterno, il tuo Dio, il Signore degli Eserciti:
Popolo Mio, manda grida di giubilo e loda il tuo Dio perché Egli dimora in mezzo di te.
Perché non credi?
Perché mi onori con la bocca ma il tuo cuore è lontano da me?
Perché dici: “Signore, Signore!” ma con le opere non mi onori?
IO SONO COLUI che prova la tua fedeltà, perciò se tardo, aspettami!
Ti ho benedetto mandando in mezzo di te il mio servo venuto da lontano che Ho costituito per pascere il Mio gregge.

Continue reading

Ricchezza, sapienza e conoscenza di Dio

conoscenza e sapienza di Dio“o profondità di ricchezze, di sapienza e di conoscenza di Dio! Quanto imperscrutabili e inesplorabili sono le sue vie!”.

Stasera c’era frescura intorno a noi; la sensazione di un’acqua pura che scendeva e ci circondava, ci avviluppava nella persona, nelle fibre mentali, nell’anima. Il tempio di Ezechiele esposto davanti a noi, aperto a chiunque avesse voluto accedervi nella convinzione dei suoi passi. Ed è a quel punto che cominciano a fluire le acque…. E lo Spirito parla: Multiforme sapienza di Dio.

Continue reading

La grande Apostasia finale (di David Wilkerson)

(David Wilkerson, 2 Ottobre 2006)

L’apostolo Paolo parla di una grande apostasia che sarebbe giunta sulla terra negli ultimi giorni. Cos’è apostasia? È un “rifiuto della verità una volta creduta e proclamata”. Per dirla in parole povere, è uno scadere dalla verità di Dio. Paolo scrive dell’apostasia futura: “Or vi preghiamo, fratelli, riguardo alla venuta del Signor nostro Gesù Cristo e al nostro adunamento con lui, di non lasciarvi subito sconvolgere nella mente né turbare o da spirito, o da parola, o da qualche epistola come se venisse da parte nostra, quasi che il giorno di Cristo sia già venuto. Nessuno v’inganni in alcuna maniera, perché quel giorno non verrà se prima non sia venuta l’apostasia e prima che sia manifestato l’uomo del peccato, il figlio della perdizione” (2 Tessalonicesi 2:1-3).

Recentemente lo Spirito Santo mi ha spinto a studiare Ezechiele 16, che parla della chiesa apostata. Mentre leggevo questo capitolo, sono stato subissato dal dolore di Dio. Rivela il suo cuore rotto per una chiesa che ha dimenticato le sue fondamenta e si è voltata indietro dalle sue origini gloriose. Secondo Ezechiele, Israele si è così corrotta da diventare una chiesa prostituta, peggiore di Sodoma. Questo popolo, che Dio aveva liberato, purificato e benedetto, ora si era voltato contro di lui, rigettando la verità che una volta credeva e predicava. La loro apostasia lo aveva trafitto.

Perciò il Signore mandò Ezechiele ad Israele per predicare un messaggio sarcastico. È una profezia dalla duplice applicazione, che parla sia ad Israele che alla chiesa odierna. Ezechiele inizia con queste parole beffarde: “O prostituta, ascolta” (Ezechiele 16:35). Ecco il messaggio di Dio:

“Quando ti ho trovato, eri stata gettata in aperta campagna, abbandonata e sanguinante. Ti ho salvato e ti ho amata, ti ho lavata con acqua pura, e ti ho allevata fino a farti diventare una donna bellissima. Ti ho inondata di benedizioni, rivestita e ingioiellata. Ed ho fatto un patto con te, e tu diventasti mia. Ti ho fatto prosperare, ti ho fatto diventare conosciuta e rispettata da tutti i pagani” (16:5-11, parafrasi mia).

Continue reading