L’onda perfetta – Bethany Hamilton

Isola Kauai, Hawaii, 31 ottobre 2003. Sono le 7.30 del mattino. Bethany Hamilton ha appena terminato la prima ora di allenamento di surf e se ne sta pigramente sdraiata sulla tavola facendosi cullare dalle onde. Ha 13 anni e pratica il surf da quando ha imparato a camminare. Il suo è un talento naturale: a soli 8 anni ha già sbaragliato la concorrenza gareggiando nella categoria U16 e ora compete con successo nelle U21. Il suo sogno è diventare surfer nella categoria professionisti.

Continue reading

I am Second Bethany Hamilton (sotottitoli in italiano)

All’età di tredici Bethany Hamilton era una stella nascente del surf. Nella sua casa alle Hawaii aveva accesso ad alcune delle migliori onde del mondo ogni giorno e sfruttava il calore di una famiglia amorevole. Ma la sua tranquilla vita è stato distrutta una mattina, quando uno squalo l’ha morsa e le ha staccato completamente il braccio. Con l’immediato aiuto dei suoi amici, il lavoro eroico da parte di medici e una pace travolgente è rimasta in vita nei momenti critici dopo l’attacco. Il fatto che lei sia sopravvissuta è un miracolo.

Che cosa si deve fare quando la vostra passione e lo scopo nella vita è apparentemente portato via? Bethany ha volto lo sguardo verso la sua relazione con Gesù, che ha rinnovato il suo spirito e allo stesso tempo ha ripristinato la sua capacità di surfare, in modo molto migliore di prima. Oggi, la sua storia è raccontata nel film SURFER SOUL, e continua ad ispirare gli altri a non rinunciare a se stessi .. e a Dio.