Piccoli figli di Dio (4)

Lo sai, gli occhi di Dio sono su di noi! Questa dovrebbe essere una bella notizia, perché Lui è il nostro papà celeste, che ci ama di un amore profondo e sincero (un amore agape). E proprio a causa del Suo amore, ci ha dato il suo figliolo Gesù e veglia su di noi. E’ la nostra rocca, il nostro porto sicuro. In mezzo alla tempesta dei problemi, della crisi e della malattia possiamo essere sicuro – perché lo dice la sua parola, la Bibbia – che non ci avrebbe MAI lasciati soli.

Continue reading

Piccoli figli di Dio (3)

litte-son-of-god-3

E’ vero… ti sei mai chiesto come Dio fa a conoscere tutti e tutto?

Eppure non sbaglia mai, non è mai in ritardo ma sempre puntuale! Forse non arriva quando vogliamo noi ma Lui sa quando è il momento opportuno di agire!

Troppe volte non sappiamo aspettare, ci stanchiamo e diamo noi il tempo a Dio.

Bèh, leggendo la Bibbia scopriamo che il nostro Dio (l’unico e vero Dio) ha, tra tante caratteristiche, 3 molto importante: lui è Onnisciente, Onnipresente e Onnipotente.

Ricordati che Dio ti ama e si prende cura di te!!! Il Suo sguardo è rivolto verso di te… sguardo d’amore, di un papà che AMA i proprio figli.

Matteo 6:25 Perciò io vi dico: Non siate con ansietà solleciti per la vostra vita, di quello che mangerete o berrete, né per il vostro corpo, di che vi vestirete. La vita non vale più del cibo e il corpo più del vestito? (…) 33 Ma cercate prima il regno di Dio e la sua giustizia, e tutte queste cose vi saranno sopraggiunte. 34 Non siate dunque in ansietà del domani, perché il domani si prenderà cura per conto suo. Basta a ciascun giorno il suo affanno».

Ti auguro una buona giornata con Gesù ;-)

Questa vignetta è presa dal sito scegligesu.com

Piccoli figli di Dio (2)

Cosa sarebbe questo mondo senza gli amici? Ci hai mai pensato?

Dio ci ha creati per essere delle persone che si relazionano, interagiscono, si amano.

Prima di tutto questo “relazionarsi” dev’essere con Dio, spendendo il nostro tempo nella sua presenza, in preghiera, lettura della Bibbia e canti che glorificano ed esaltano il Suo nome. In secondo luogo, avere relazioni con gli altri: amici, famiglia e fratelli in Cristo.

Ma attenzione a quanto scrisse Giovanni nel libro di 1 Giovanni 4:20 – ” Se uno dice: «Io amo Dio», e odia il proprio fratello, è bugiardo; chi non ama infatti il proprio fratello che vede, come può amare Dio che non vede?”

Che le nostre relazioni siamo relazioni di qualità, di perdono, di tolleranza, di rispetto. :-)

Dio ti benedica, anzi ti strabenedica!

Questa vignetta è presa dal sito scegligesu.com